+39.349.75.71.508 segr.abruzzo@anaao.it

“Esprimiamo soddisfazione per la decisione dell’Asl 2 Lanciano-Vasto-Chieti di affidare ai dirigenti medici gli incarichi professionali, accogliendo le richieste del nostro sindacato e ottemperando a un obbligo previsto dal contratto collettivo”. È quanto dichiara il segretario regionale di Anaao-Assomed, Alessandro Grimaldi, che a novembre aveva firmato una diffida indirizzata alla Asl 2 e diretta a sbloccare la situazione. 

L’affidamento degli incarichi, che l’azienda sanitaria avrebbe dovuto attribuire già da tempo ai dirigenti con più di cinque anni di anzianità professionale, concretamente si traduce nella possibilità di riconoscere scatti retribuitivi adeguati alla natura delle attività effettivamente svolte dai medici incardinati nelle varie unità.  

L’Anaao, che rappresenta anche in Abruzzo la principale organizzazione sindacale dei medici ospedalieri, aveva preso l’iniziativa, agendo con i propri delegati a livello locale e in sinergia con altre sigle, e aveva messo in mora l’azienda sanitaria chiedendo di accelerare l’iter e arrivare in tempi rapidi al conferimento.  

“Seppure in ritardo – conclude Grimaldi -, la direzione generale si è mostrata disponibile ad accogliere le nostre richieste e velocizzare la procedura e questo, in un periodo in cui l’intera categoria è sotto pressione per gli sforzi nel contrasto alla pandemia, non può che farci piacere oltre che dimostrare quanto sia determinante l’azione sindacale per ottenere risultati in favore di tutti”. 

Teramo, 18 dicembre 2021